Tag

, , , , , , , , , ,

I tavoli vuoti di quel caffè
sotto i portici in una mattinata
piovosa di Torino
e noi due a fumare, aspettando insieme
qualche cosa per ignorarci. Un passero
impavido beccava
dalla mia mano, mentre
tu macchinavi le sere lontane,
le serate sane senza la mia
ingombrante presenza,
orfane di razionalità, grazia
e serenità. Poco il vino, chiaro
lo scorrere del tempo
troppo troppo veloce per un sabato
nascosto. Quanti treni
e quanti no, «no!», in un anno di scuola,
quanti caffè e quanti «sì!» in troppi giorni
sospiranti per tanti.
Più ti scrivo e più si gonfiano d’aria
le menzogne di questi giorni freddi.
Menzogne cui credere pur con tutti
i dubbi su di me
e su quel genio illogico e maligno
che mi volle ingannare.

 

Lorenzo Cusimano, Menzogne, Ivrea (Italy), 2017.

 

Vai a Menzogne – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home