Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quest’esilio stringe i cuori.
Sembra una croce di filo
spinato che il muscolo trafigge
già afflitto per le sofferte decisioni
e per gli ingiusti abbandoni.

Avevamo costruito una casa,
arredata con il nostro amore
semplice, con il nostro normale
sogno, come tanti altri giovani cuori.
Ci hanno costretto a fuggire
dal luogo natio, dove i nostri occhi
scorsero la loro prima luce,
appena al mondo s’aprirono.

Lo stipo era frutto di un sudore
e di una rinuncia, come il desco,
il fuoco ed il talamo. Ogni cosa
in una casa viva, ricorda
e chiama col nome degli sguardi
amorevoli, che s’incrociarono
come dita di due mani
pronte a non lasciarsi più
stringendosi ancor più forte.

 

Lorenzo Cusimano, Debolezze, Casteldaccia (Italy), 2014.

 

Vedi anche Esilio

Vai a Debolezze – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

 

Annunci