Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Ancora pagine vuote, molte
più di quelle da leggere.
Ancora pagine bianche, chiuse
nei giorni a due colori.
Pagine che aspettano quel malnato
ricongiungimento, che per la penna
non solo passò, ma s’affidò alla vista
e al cuore. Pagine bianche,
pagine nuove, pagine vuote
che sole si sentono prive di note.
Pagine ancora strette in un mazzo
cucite e adese l’une all’altre.
Pagine che sognano l’amplesso
dall’inchiostro, che gemono
nella solitudine del ramo e del desco.
Pagine da esplorare, più tortuose
di mappe cariche di formule.
Pagine prive dei sussidi dell’informazione
e libere dalle barbarie dei potenti
e alle miserie degli ignoranti.
Pagine e ancora pagine, prima
che attendano penna
e materia o sana e libera mente.

 

Lorenzo Cusimano, Debolezze, Casteldaccia (Italy), 2014.

 

Vai a Debolezze – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

 

Annunci