Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Nascondono gli occhi tuoi e li tuoi seni
prosperosi un messaggio positivo
che i giorni mi fece viver sereni.

L’unico era nel grigiore de’ giorni
che mi ricordasse la cioccolata
de’ tempi che nel gusto mi descrivo,

mentre ti guardo e ti penso dorata
giovane che di parole scandite
la fortuna hai generato e donato

a’ loro che, baciati dalle labbra
eburnee della dea bendata, beati
ti mirarono vicina e godendo

delle parole gradite d’amore
e di vita e di sposa t’ascoltaron.
Mattina sembrava mirarti bella,

pulita e liscia di pelle odorosa
e di possanza fina, come l’orafo
che ti pose quella striscia che ‘l tuo

andare marchia inconfondibilmente
e ti rende quella creature che…
uomini e donne in un credo impossibile

e che in antidoti i veneni amari
trasmuta, rendendoti voluttuosa
figura di desiderio terribile.

 

Lorenzo Cusimano, Debolezze, Casteldaccia (Italy), 2014.

 

Vedi anche Terzine a Pia – ITerzine a Pia – IIITerzine a Pia – IV

Vai a Debolezze – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home