Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La Sicilia fu terra maledetta:
ogni naufrago che vi mise piede
sulle sue oscure e sanguinanti sponde
presto dimenticò origine e patria.

Intensi profumi dolci di morte,
nude crozze di nera marzapane,
solari raggi dell’indifferenza
e squisite libagioni d’agrume

e mafia annebbiano la buona mente
lasciando che si trasformino i giorni
in anni come all’isola di Circe

e gli uomini in porci in foia gaudenti
che s’arrotolano nel proprio fango
e nella propria morbida munnizza.

 

Lorenzo Cusimano, Debolezze, Casteldaccia (Italy), 2014.

 

Vai a Debolezze – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

 

Digital StillCamera

Annunci