Tag

, , , , , , , , , , , ,

L’amore nella pioggia
era l’agosto che piano moriva
come nei tuoi gemiti i nostri nomi.
E l’amore moriva
tra le tue gambe nude
e calde e profumate
di donna che torna ancora ad amare.
E sopra il nostro tetto
batteva ritmata la prima pioggia
dell’ultima stagione che saluta
questi nostri sospiri con l’amara
invidia poi che noi ancora saremo,
mentre ella lascerà posto all’autunno.

 

Lorenzo Cusimano, Debolezze, Casteldaccia (Italy), 2014.

 

Vai a Debolezze – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home