Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Di questa poesia
che ne dobbiamo fare?
ci fermiamo al cogito
e alla penna oppur perdita di tempo
è, poi che è normale la professione,
poi che tutto è la specializzazione,
il lavoro, l’azienda,
il sistema, le finanze, la borsa
e l’Europa? e del resto,
dell’incertezza, del tempo perduto,
dell’inconsistenza, delle maddalene,
del sogno di non esser mai cresciuto?
che devo farmene di questa poesia, ditemelo voi.

27 fruttidoro dell’anno CCXIX

 

Lorenzo Cusimano, Finzioni, Casteldaccia (Italy), 2011.

 

Vai a Finzioni – Indice generale

Vai a Indice generale

Torna alla Home

 

Capolinea,_dopo_la_Stazione_FS_di_Randazzo