Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Se a Bagdad qualcuno muore,
che importa, tanto qui, stasera
si bacia e ci si masturba.

Chi pensa, non so cosa pensa,
ché so tanti i pensieri, vivi
e morti, caldi o freddi, buoni o malvagi.

E le tempeste imperversano nel deserto,
come nei nostri cuori, le nostre anime.
Fuoco ancora e dolore sempre.

 

by Lorenzo Cusimano, from A quel cielo che non si vede più, Casteldaccia (Italy), 2002-2003.

 

Vai a A quel cielo che non si vede più – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

 

ss-091025-baghdad-02.ss_full

Annunci