Tag

, , , , , , ,

Si fatica a riprendere la strada
dopo la censura, son poveri
i passi anche se la rabbia
dentro è tanta.

Esplodere è un’arte
e un bisogno pericoloso
grande più dell’anima;
esploder di rabbia e di vera energia

oppure implodere nell’animo
di stanchezza e malinconia.
È difficile ripartire
senza motivi per pensare.

 

Lorenzo Cusimano, A quel cielo che non si vede più, Casteldaccia (Italy), 2002-2003.

 

Vai a A quel cielo che non si vede più – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

Annunci