Tag

, , , , , , , ,

Belle coincidenze. Oggi tristi verità
ho letto nei tuoi occhi, sempre così belli,
così caldi. Ho visto anche qualcun altro,
ma di poco conto, che di certo m’ha turbato
e reso triste. Era oro il tuo parlare:
d’incanto m’ha rapito e bieco reso,
ha ormai assuefatto il dolore
e ha preso piede la rassegnazione;
la rassegnazione di aver, come ogni volta,
sbagliato e di non esser accettato.
Non sento più nulla, i miei timpani
non voglion più vibrare
per poi tremar di pianto.
Belle coincidenze han fatto un bel caso,
come quest’oggi m’han rassegnato
le sue parole e le sue dolci labbra.

 

Lorenzo Cusimano, A quel cielo che non si vede più, Casteldaccia (Italy), 2002-2003.

 

Vai a A quel cielo che non si vede più – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

Annunci