Tag

, , , , , ,

Abbandonar pure questa?
L’ho d’appena cominciata e già
sent’odor che non ci esce niente.

Ne ho abbandonate tante,
anche questa?

È stato tutto uno scherzo,
di aspro gusto,
orrendo e meschino:
mettiamola così.

Ci son ancora le macchie delle mie risa:
povera, ma io più di lei.
La tengo a mente,
la penso lontana
e sogno averla vicina:
lei, i suoi lunghi capelli rossacci,
e la sua pelle ombrosa,

vorrei, toccare e baciare
le sue affusolate dita,
sfiorare i suoi lunghi fianchi
e addormentarmi sul suo
addome, sussurrandogli
i tratti di Baudelaire e
dei Miti fiorentini.

Son così per lei,
ma non sarò mai all’altezza
d’ella e della sua scaltrezza;
in lizza contro lei
sarei subito sconfitto,
non per l’incapacità di agire,
ma per la mia inferiorità.

 

Lorenzo Cusimano, Eterno Ideale, Casteldaccia (Italy), 1999-2002.

 

Vai a Eterno Ideale – Indice

Vai a Indice generale

Torna alla Home

Annunci